Leukotape® Tapepower
Taping del ginocchio: quali benefici?

Nessuno mette in dubbio che praticare sport sia salutare – sia per il corpo che per la mente. Ma per quanto positivi siano gli effetti dell’esercizio fisico, c’è sempre il rischio di farsi male. Le ginocchia sono particolarmente esposte, poiché già sottoposte a molte sollecitazioni nella vita quotidiana e spesso sovraccaricate durante lo sport. Per alleviare il dolore e il gonfiore, il ginocchio può essere bendato con un tape kinesiologico,che stabilizzando l’articolazione asseconda il processo di guarigione senza limitare i movimenti. Lo scopo del taping elastico, infatti, non è quello di immobilizzare l’articolazione, anzi: il movimento è importante per ottenere l’effetto massaggiante benefico esplicato dal bendaggio.


Perché le ginocchia sono particolarmente vulnerabili?

Il ginocchio è una cosiddetta articolazione «a cerniera» o «a perno» che collega il femore e la tibia. Essendo l’articolazione più grande del corpo umano, e anche a causa della sua struttura particolare, il ginocchio è particolarmente soggetto ad usura e a lesioni. Questo perché l’articolazione del ginocchio è tenuta insieme «soltanto» da muscoli e legamenti, e non dalla forma particolare delle ossa. Significa che una muscolatura debole può causare movimenti più o meno imprecisi – le proverbiali ginocchia deboli. In particolare, la corsa su lunghe distanze su terreni duri in combinazione con grandi forze fa aumentare notevolmente la pressione nel ginocchio. Questo carico aggiuntivo si traduce in una maggiore usura, un flusso ematico ridotto e dolori al ginocchio. In questi casi, un taping kinesiologico può essere di aiuto.


Taping del ginocchio: vantaggi e ambiti d’applicazione

Il taping kinesiologico del ginocchio ha lo scopo di accompagnare il processo di autoguarigione dell’organismo. I tape sono utilizzati a supporto di altre misure terapeutiche, come la fisioterapia, e grazie alla leggera pressione esercitata sui tessuti possono contribuire ad alleviare i disturbi. Il taping kinesiologico può ad esempio mitigare i dolori al ginocchio. Con questo tipo di bendaggio si possono trattare non solo infiammazioni, gonfiori e dolori al ginocchio, ma anche a caviglie, tendine d’Achille e dita.



I tape kinesiologici non immobilizzano l’articolazione, ma contribuiscono comunque a stabilizzarla pur mantenendo ampiamente la sua mobilità. Importante: il taping del ginocchio come pure di altre parti del corpo è sempre una terapia di superficie, che può influenzare favorevolmente la tensione dei tessuti, ma non tratta le cause del quadro clinico.


COME REALIZZARE UN TAPING KINESIOLOGICO

Per realizzare un taping del ginocchio, oltre al tape serve solo un paio di forbici. In linea di principio, il tape va applicato solo su una pelle sana, pulita e asciutta. Per una tenuta migliore, è importante rimuovere o accorciare la peluria. Come procedere:

  1. Posizionate il tallone in modo tale che l’angolo tra il polpaccio e la coscia sia leggermente superiore a 90°.
  2. Tagliate due strisce di nastro di lunghezza dalla caviglia al ginocchio e arrotondate le estremità con la forbice.
  3. Tagliate una terza striscia lunga mezza circonferenza del ginocchio da lato a lato, appena sotto la rotula, e arrotondate le estremità.
  4. Piegate a metà il primo tape, strappate la carta protettiva lungo la piega e staccate qualche centimetro di carta sia a destra che a sinistra della piega; mettete in tensione il tape e applicate questa parte centrale sulla zona esterna della rotula.
  5. Rimuovete la carta protettiva della parte inferiore di tape fino a 3-4 cm dall’estremità e fissate il nastro in leggera tensione sulla tibia.
  6. Rimuovete l’estremità della carta protettiva e terminate l’applicazione della porzione di nastro inferiore senza tensione.
  7. Rimuovete la carta protettiva dalla parte superiore di tape fino a 3-4 cm dall’estremità e fissate il nastro in tensione sulla coscia.
  8. Rimuovete l’estremità della carta protettiva e terminate l’applicazione della porzione di nastro superiore senza tensione.
  9. Passate le dita sul tape per assicurarvi che aderisca bene.
  10. Piegate a metà il secondo tape, strappate la carta protettiva lungo la piega e staccate qualche centimetro di carta sia a destra che a sinistra della piega; mettete in tensione il tape e applicate questa parte centrale attorno alla zona interna della rotula.
  11. Rimuovete la carta protettiva della parte inferiore di tape fino a 3-4 cm dall’estremità e fissate il nastro in leggera tensione sulla tibia.
  12. Rimuovete l’estremità della carta protettiva e terminate l’applicazione della porzione di nastro inferiore senza tensione.
  13. Rimuovete la carta protettiva dalla parte superiore di tape fino a 3-4 cm dall’estremità e fissate il nastro in leggera tensione sulla coscia.
  14. Rimuovete l’estremità della carta protettiva e terminate l’applicazione della porzione di nastro superiore senza tensione.
  15. Passate le dita sul tape per assicurarvi che aderisca bene.
  16. Piegate a metà il terzo tape, strappate la carta protettiva lungo la piega e staccate qualche centimetro di carta sia a destra che a sinistra della piega.
  17. Mettete in massima tensione il tape e applicatelo centralmente sotto la rotula, tirando le estremità verso l’alto. Fissate saldamente.
  18. Rimuovete una dopo l’altra le estremità di carta protettiva e terminate l’applicazione del nastro senza tensione.
  19. Passate le dita sul tape per assicurarvi che aderisca bene.



Leukotape® K: il supporto ottimale per il ginocchio

Leukotape® K è particolarmente adatto per realizzare taping kinesiologici su ginocchi doloranti. Il nastro viene applicato direttamente sulla pelle e può quindi stimolare il sistema sanguigno e linfatico. Il miglioramento della microcircolazione aiuta a ridurre il gonfiore e la tensione locale. In questo modo il tape può sostenere anche la funzione articolare e muscolare e migliorare la propriocezione. Leukotape® K è altamente elastico, semplice da usare, piacevole sulla pelle e da anni dà prova di sé nell’uso clinico.


Altri vantaggi di Leukotape® K:

  • forza adesiva di lunga durata ed elevata elasticità longitudinale (ca. 110%)
  • buona adesione, la rimozione non lascia residui
  • applicazione semplice e rapida, adatta a tutti i tipi di tecniche di taping kinesiologico
  • nuovo supporto di carta, quindi più facile da tagliare e staccare senza sfilacciamenti; nessun residuo di adesivo sulle forbici
  • traspirante, permeabile all’aria e al vapore acqueo; il sudore può evaporare e l’aria può circolare
  • elevato comfort e piacevole sensazione sulla pelle
  • privo di lattice
  • idrorepellente
  • lunga conservazione (tre anni)
Ancora dubbi o domande sul taping del ginocchio? Date un’occhiata alle nostre FAQs.